DSCN0185

Category:

mostre

sicilian

Sicilian Crossing, storia per immagini delle migrazioni siciliane

La mostra “Sicilian Crossings to America and Derived Communities”, realizzata dalla rete “I musei siciliani dell’emigrazione”, è organizzata e diretta dal Professore Marcello Saija, dell’Università di Messina – Dipartimento di Studi Internazionali e Comunitari sintetizza in un suggestivo percorso iconografico il frutto di anni di lavoro e di ricerca sulla storia dell’emigrazione siciliana.

La mostra, per la prima volta, è stata inaugurata il 3 novembre 2007 a New York, nel Museo dell’Immigrazione di Ellis Island. Successivamente è stata esposta a Boston, alla Public Library, a Long Island (New York),  al Wang Center della Stony Brook State University, a Newark,  nello Stato del New Jersey, a Miami alla St. Thomas University, a Norwich al Parish Center della Chiesa di San Bartolomeo e a Ragusa, al Castello di Donnafugata. L’Anfe l’ha ospitata, nell’ambito del convegno “Memorie del Futuro”, nella ex-chiesa di San Mattia dei Crociferi, a Palermo, nel novembre del 2008.

“Sicilian Crossings” esamina in modo analitico le cause dell’emigrazione interne, connesse alle condizioni economiche dell’Isola tra l’800 e il ‘900; e quelle esterne, legate alla pressione economica di agenti dell’emigrazione e compagnie di navigazione. Nei pannelli è descritto il processo decisionale che spinge l’emigrante a partire e le persone che giocano un ruolo sulla sua decisione.

Una parte della mostra è dedicata alle Little Italies che in America accolgono i siciliani e alle società di Mutuo Soccorso che hanno un ruolo particolarmente importante nei processi di integrazione sociale ed economica nel “nuovo mondo”.